tag cloud triangolare Elicos

La scelta di un sistema di gestione dei contenuti (CMS) quale piattaforma per la realizzazione del proprio sito deve prendere in considerazione anche gli aspetti legati all'organizzazione dei contenuti. Una classificazione non idonea può diventare causa di insuccesso di un sito web. I metodi più utilizzati per rendere ben organizzati e facilmente rintracciabili i contenuti sono la categorizzazione e il tagging. Quest'ultima metodologia, che ha visto la sua diffusione con il boom del web 2.0, è una valida alternativa a una categorizzazione "statica" dei contenuti.

Ma cosa sono i tag e le categorie?
E' necessario fare molta attenzione al rapporto tra le categorie e i tag impiegati nel proprio sito e differenziare in modo netto il criterio di applicazione dei due metodi. In realtà un utilizzo complementare dei due metodi è possibile, e nasce dalle rispettive specificità:

  • le categorie sono classificazioni per argomento a livello macro (generale);
  • I tags sono classificazioni per argomento a livello micro (specifico).

Entrambi i metodi, essendo classificazioni per argomento, riguardano il singolo contenuto o articolo. Eppure,  

categorizzare significa individuare per il singolo articolo la giusta categoria, tra quelle  esistenti; taggare significa applicare al singolo articolo una o più etichette (tag).  Cioé nel primo caso è il contenuto che va applicato alla categoria, nel secondo caso è il tag che va applicato al contenuto.

Le categorie servono per classificare i contenuti per argomento e sono ostanzialmente "stabili". Rappresentano quindi uno strumento utile per organizzare le informazioni pubblicate sul proprio sito; ogni nuovo contenuto verrà ricondotto alla categoria di appartenenza, eventualmente articolata secondo una modalità gerarchica a più livelli.
I tag
sono delle "parole chiave"(keywords) o "etichette" da abbinare ai contenuti pubblicati, operazione questa definita con il termine "taggare". Per una classificazione efficace è indispensabile saper scegliere i tag più appropriati, senza sovrapporre questo tipo di classificazione dei contenuti con quello basato sulle categorie. I tag sono delle etichette che l’utente assegna a ciascun contenuto in base alla pertinenza o “vicinanza” dell’argomento trattato.

 

I vantaggi del tag
Una caratteristica importante dei tag è che, se sono formattati come link, rappresentano un supporto utilissimo per una navigazione mirata e
veloce. Infatti, ciò permette all’utente di spostarsi tra i vari contenuti del sito tramite delle etichette linkabili. Oltre ad essere utile ed intuitiva per l’utente, la navigazione a tag in un sito può essere utile anche ai fini SEO per incrementare il traffico proveniente da motori. Questo sistema di link può essere utilissimo perché una "taggatura" accurata produce pagine "raccoglitore" che potrebbero ben posizionarsi nei motori di ricerca e ampliare l’insieme di keyword di accesso permettendo una migliore tematizzazione del sito.

 

Tag Cloud
Il tag cloud (nuvola di tag) è una rappresentazione visiva dei tag utilizzati in un sito web ed evidenzia ad un primo colpo d'occhio i termini più utilizzati e che di conseguenza caratterizzano i vostri contenuti. Tali termini sono organizzati e classificati attraverso parole chiave graficamente visibili sotto forma di nuvola di parole. Di norma, la particolarità del tag cloud è che ogni tag appare una volta sola e con una grandezza proporzionale al numero di volte che si utilizza per contrassegnare gli articoli. Ecco perché la tag cloud permette agli utenti di consultare in modo veloce e intuitivo quelle che sono le parole o gli argomenti più popolari nel sito.

Ci sono anche dei generatori di tag cloud come Tagul.
Tagul è un servizio che consente di costruire tagcloud interattive e soprattutto personalizzabili attraverso la scelta di diversi parametri dove è possibile caricare un file di parole, inserire i termini direttamente nella pagina del sito, oppure ancora indicare un url da cui l’applicazione andrà automaticamente a pescare le parole chiave per costruire la tag cloud. Un esempio di tale servizio, è visibile nell'immagine di questo articolo che rappresenta le principali parole chiave del nostro sito www.elicos.it.